La Legge di Attrazione

In questo caso la legge è una enunciazione di una tendenza in un fenomeno della natura. Quindi La Legge di Attrazione è il fenomeno che la natura mette a disposizione di ognuno di noi per attrarre la vita che il nostro inconscio desidera.

Tutto chiaro?

Ora sai che, se quello che vorresti non si realizza è perché non è la tua parte conscia che può attrarre ciò che vuoi, ma è la tua parte inconscia che non affiora allo stato di coscienza e pertanto non è soggetto al controllo della ragione e della tua volontà.

Analisi dei 6 passaggi fondamentali.

  • Desidera

    E’ di fondamentale importanza la chiarezza di ciò che desideri. Non pensare assolutamente a ciò che non vuoi, perché ciò che non vuoi ti procura una carica emotiva che condiziona il tuo inconscio. Per l’inconscio la negazione non esiste. Quando avrai fatto chiarezza, concentra il tuo focus su quello che vuoi attrarre. Questo lo farai con la parte conscia di te.
     
  • Decidi

    Le prime volte scegli 1 solo obbiettivo, all’inizio desiderare più realizzazioni potrebbe farti perdere di vista il focus, scegli prima quello che è per te di prioritaria importanza in questo momento. Ora decidi di essere pronto/a ad un profondo cambiamento spirituale. A questo punto è di fondamentale importanza la tua volontà. Inizierai a comunicare al tuo inconscio la volontà del cambiamento. Ti sarà di aiuto il Pack BASE AQ che potrai scaricare gratuitamente, iscrivendoti nel modulo in Home page alla newsletter, il Pack BASE AQ sarà completo di un PDF con le istruzioni per l’uso.
  • Chiedi

    Raggiunta la certezza di quello che desideri, sii entusiasta.  L’entusiasmo è un sentimento intenso di gioia, meraviglia, ammirazione, dedizione assoluta a un ideale, è coinvolgimento intenso. L’etimologia della parola greca enthousiasmós (entusiasmo) significa essere posseduto dalla divinità. Ora chiedi con concisione e semplicità quello che vuoi. Ti potrà essere utile scriverlo, lo scritto è un impegno preso con te.
  • Entusiasmati

    Fatti coinvolgere intensamente da l’entusiasmo. Lavora con dedizione a questo ideale.  Abbi la certezza del risultato. Sentilo come reale con tutti i sensi, visualizza, immagina, senti i suoni, le sensazioni tattili e cinestetiche, i profumi, i sapori.
  • Lavora

    L’errore che molti fanno è di attendere passivamente che il desiderio si realizzi, questo accade nelle favole. La legge di attrazione è un fenomeno scientifico non ancora accertato, ma si basa sulla Fisica Quantistica e sulla deduzione logica individuale. Quindi ricordati di lavorare ogni giorno per cogliere le opportunità che ti capiteranno. Le cose non avvengono per caso o per fortuna come generalmente si crede. Il cambiamento necessario per accelerare i tempi di realizzazione (per non rischiare di fare passi indietro), è quello di essere corretto e cortese con tutte le persone che incontrerai da adesso. L’etica è fondamentale l’etica è l’insieme di norme morali e di comportamento che un individuo segue nelle proprie azioni. Ricordati che gli altri sei tu e tu sei gli altri. Siamo tutti collegati in qualche modo. Un comportamento scorretto ti porterà inevitabilmente a scontrarti negativamente con il principio karmico che afferma che le azioni del corpo, della parola e dello spirito sono al contempo causa e conseguenza di altre azioni. In sostanza non esiste il caso ma ogni evento o gesto è interconnesso all’interno di una rete di legami di causa/effetto. Tutte fandonie? No, avrai constatato anche tu che da noi si dice “tutti i nodi vengono al pettine” oppure “effetto boomerang”. Ricorda che le cose più difficili da comprendere le trovi nella semplicità delle tue deduzioni e delle tue risposte. Sei tu il/la maestro/a di te stesso/a.
  • Ringrazia

    Ricordati di provare quel meraviglioso sentimento che si chiama gratitudine e ringrazia l’universo (o il tuo punto di riferimento divino) per tutto quello che nella tua mente si è già realizzato. Vedrai che presto il tuo desiderio si concretizzerà. Non pensare come si realizzerà, questo sarà l’universo a portarti all’obbiettivo anche per una strada che tu nemmeno immagini. E’ buona abitudine dedicare ogni giorno  1 minuto al mattino per ringraziare di avere un nuovo giorno a disposizione. Dedica anche 1 minuto alla sera per ringraziare di aver vissuto quel giorno, e ricorda che se anche qualche cosa non è andata per il verso giusto non è stata una sconfitta come ti hanno insegnato. Le sconfitte non esistono, esistono solamente le esperienze. Le belle esperienze ti riempiono il cuore di gioia e le brutte esperienze sono conoscenze acquisite attraverso il contatto diretto con la realtà che serviranno per la tua crescita personale. Vivi almeno questi momenti di ringraziamento nel presente, la prima forma di meditazione è vivere qui e adesso.
  • Quello che ti hanno tenuto nascosto

    1) Produci “Karma positivo” necessario per far funzionare la Legge di Attrazione,
    2) Sai qual’è il periodo della giornata adatto per chiedere? Incrementa dell’ 80% il raggiungimento dell’obiettivo.
    3) Attenzione ai “Guardiani della Soglia”, i quali appena riuscirai ad elevarti spiritualmente, ti riporteranno nel recinto, vanificando il tuo lavoro.
    Noi ti sveliamo come e quale. Scarica in OMAGGIO il Pack BASE AQ iscrivendoti nel modulo in Home page.

La legge di Risonanza

Sostanzialmente La Legge di Attrazione e la Legge di Risonanza ai fini pratici sono la stessa cosa. La Legge di Attrazione concretizza le cose che il nostro subconscio vuole, e La Legge di Risonanza è il canale di comunicazione tra noi e l’universo per far si che ciò avvenga.

Intanto capiamo insieme la veridicità del funzionamento del nostro cervello. Quando facciamo un elettroencefalogramma (E.E.G.), viene registrata l’attività elettrica dei neuroni cerebrali localizzati nella corteccia, quindi emettiamo energia. In realtà emettiamo energia non solo dalla corteccia cerebrale ma da tutto il corpo, tutto l’universo è energia, dai quantum alle stelle. La materia è energia  (e=mc2) e l’ energia ha una frequenza.

Un tipo di frequenza emette una certa vibrazione, questa vibrazione, entra in risonanza non solo con ciò che trova nell’ambiente circostante, ma con tutto l’universo. La vibrazione che emettiamo dipende dai nostri pensieri (consci e inconsci condizionati anche dalle nostre credenze e convinzioni) i quali diventano emozioni e sentimenti. Quindi a seconda di quello che ho descritto dipende la frequenza emessa. Se la frequenza emessa coincide con quello che desidera il nostro conscio saremo felici, ma se la frequenza generata è il risultato del nostro inconscio che ci governa per il 95%, potremmo essere infelici, perché solitamente il nostro inconscio è fortemente condizionato da credenze e convinzioni apprese da subito dopo la nostra nascita.

La Riprogrammazione Subliminale, agisce attraverso il subconscio e condiziona l’inconscio tramite affermazioni, al fine di farci produrre le vibrazioni positive affinché si realizzi la vita che vorremmo. Per realizzare tutto questo è necessaria la tua volontà, la volontà di cambiare la tua vita nella vita che desideri.

Le leggi fondamentali dell’universo

  • Non sono eludibili

  • Non sono condizionabili

  • Non possono essere ingannate

Quindi cosa conviene fare per trarne vantaggio?

  • Conformarsi deliberatamente

    Alle leggi fondamentali

  • Usarle

    A vantaggio della propria crescita ed evoluzione

I modelli fondamentali energetici

I modelli energetici delle leggi fondamentali sono facili da comprendere per chiunque. Se qualcosa è irraggiungibile o incomprensibile, significa che è occultato da qualcuno e tenuto nascosto, oppure un occultamento può essere legato ad elementi di incoscienza propria che devono ancora essere elaborati.

Ogni forma dell’universo è energia a differenti livelli di frequenza vibrazionale, quindi anche noi emettiamo e assorbiamo energia. Ogni forma dell’universo, sia una stella che un essere umano, riceve e assorbe solo l’energia che è in grado di trasmettere, questa equivalenza vibrazionale è chiamata risonanza, è il primo cardine che assicura la suprema giustizia di ogni processo dell’universo.

Simmetrie tra La Legge di Risonanza e La Fisica Naturale

Nel 1665 il fisico matematico Christiaan Huygens osservò che due orologi a pendolo, che fu lui stesso ad inventare, che se due di tali orologi vengono appesi allo stesso supporto di materiale sufficientemente elastico, ad esempio un’asse di legno, le oscillazioni dei pendoli si influenzano a vicenda. In particolare registrò che, qualunque fossero le condizioni iniziali, l’accoppiamento portava il sistema ad una sincronizzazione in antifase; inoltre Huygens osservò che anche disturbando le oscillazioni, dopo una fase di transizione, in quel caso di circa trenta minuti, i pendoli tornavano a sincronizzarsi.

Ma esempi di sincronizzazioni sono numerosi, come anche il battito cardiaco di un feto con quello della madre, possiamo citare la sincronizzazione di colonie di lucciole, la sincronia del ciclo mestruale di donne che vivono in una stessa comunità (effetto McClintock).